Sondaggio indica un grande aumento della popolarità del Pontefice e della Chiesa in seguito alla visita papale negli USA

01 Mag, 2008, 11:25 BST Da Knights of Columbus

NEW HAVEN, Connecticut, May 1 /PRNewswire/ --

- Un terzo degli intervistati si è detto più propenso a votare e a svolgere un ruolo attivo nella società e nella chiesa

Un sondaggio effettuato immediatamente dopo la visita di Sua Santità Benedetto XVI negli Stati Uniti mostra il grande impatto avuto dal Pontefice sull'opinione pubblica statunitense nei confronti del Santo Padre, della chiesa e dell'impegno per una fede vissuta fino in fondo. Il sondaggio nazionale su 1013 adulti è stato commissionato dai Cavalieri di Colombo e condotto dal Marist College Institute for Public Opinion tra il 22 e il 24 aprile 2008. Lo stesso istituto aveva condotto un analogo sondaggio prima della vista papale, così da consentire il raffronto diretto prima e dopo l'evento.

    
    Ecco alcuni dei risultati salienti del sondaggio:

    - Il 65% degli americani ha un'opinione più favorevole di Papa
      Benedetto in seguito a quanto ha visto e udito durante la sua
      visita
    - Il 52% degli americani ha un'opinione più favorevole della
      Chiesa Cattolica
    - La percentuale degli americani che ha un'opinione favorevole di
      Papa Benedetto è passata dal 58% prima della visita al 71% dopo
      la visita
    - La percentuale di coloro che descrive in modo positivo il Santo
      Padre come leader spirituale è passata dal 53% al 62%
    - La percentuale di coloro che lo ritiene un leader
      internazionale di grande caratura è passata dal 41% al 51%
    - Il 56% ritiene che la sua capacità di promuovere buone
      relazioni tra la Chiesa Cattolica e le altre religioni sia
      buona od ottima, un'opinione condivisa solo dal 40% degli
      intervistati prima della visita
    - Più di un terzo (35%) degli intervistati afferma di sentirsi
      più consapevole dei propri valori spirituali in seguito alla
      visita del Santo Padre

Dato ancora più significativo, quasi la metà (49%) ha indicato di comprendere meglio le posizioni della Chiesa Cattolica su importanti questioni, e una percentuale notevole di cittadini è preparata a modificare il proprio coinvolgimento di conseguenza:

    
    - Circa quattro persone su dieci si dicono più propense a
      condurre una vita fondata sulla morale e a dare più importanza
      alla famiglia
    - Un intervistato su tre si è detto più propenso a partecipare
      alle elezioni, alle attività della comunità e alla vita di
      chiesa in seguito alla visita papale

Il supremo cavaliere Carl Anderson ha affermato che i risultati del sondaggio "mostrano chiaramente che il Papa Benedetto XVI ha offerto ai cattolici negli Stati Uniti una straordinaria opportunità. Gli americani sono un popolo altamente religioso, e hanno risposto in maniera molto positiva al messaggio di fede, speranza e amore che il Santo Padre ha trasmesso durante la sua visita. Spetta ora a tutti noi che facciamo parte della comunità cattolica saper camminare attraverso la porta che lui ha aperto per noi, e lavorare insieme per costruire una civiltà fondata sull'amore."

I risultati completi del sondaggio possono essere consultati presso: http://www.kofc.org/cmf/resources/Communications/documents/americans_reflect .pdf

FONTE Knights of Columbus