Sony al Fuori Salone di Milano - "Contemplating Monolithic Design"

13 Apr , 2010, 17:01 BST Da Sony Corporation

MILAN, Italy, April 13, 2010 /PRNewswire/ -- Apre oggi, nell'ambito del Fuori Salone 2010, l'esposizione "Contemplating Monolithic Design". In esclusiva per l'evento, i designer di Sony hanno collaborato con Edward Barber e Jay Osgerby per esplorare, attraverso archetipi concettuali, nuovi modi di integrare i prodotti di elettronica di consumo con l'arredo e il design d'interni. I visitatori potranno così scoprire come l'ampliamento degli orizzonti attuali della tecnologia e del design potrà modellare i salotti di domani.

La fonte d'ispirazione dell'esposizione è l'innovativo concetto di Monolithic Design di Sony. I principi di questo nuovo approccio, improntato al massimo dell'essenzialità, portano a riflettere sulla percezione della presenza degli oggetti all'interno dello spazio. Un approccio che reca con sé il potenziale per cambiare il volto dell'Home Entertainment del futuro. L'esposizione, aperta nella settimana del Salone del Mobile di Milano, spinge intenzionalmente all'estremo i confini del concetto al cuore di Monolithic Design e contribuisce a elevare il linguaggio del design a un livello superiore. Il risultato è una visione sperimentale che prospetta un'integrazione più spinta dei prodotti con gli stili di vita contemporanei.

Kaz Ichikawa, responsabile del progetto per il Creative Center di Sony, ha commentato: "Con questa esposizione, abbiamo voluto presentare una visione di ciò che si può ottenere integrando il design dei prodotti di elettronica di consumo con l'arredamento e l'architettura di un'abitazione. L'esposizione offre ai visitatori la possibilità di intraprendere un viaggio alla ricerca dell'equilibrio perfetto fra l'affermazione di un principio e la scelta di rimanere in armonia con l'ambiente circostante. Il concetto si sviluppa in un ambiente suddiviso in cinque aree, ciascuna delle quali può essere definita un'espressione sperimentale "in divenire" di scenari diversi, che fotografano la visione di Sony su come i prodotti si possano integrare con i moderni stili architettonici. Per noi è una grande emozione poter esporre idee e concetti così innovativi e stimolanti in un evento di portata internazionale."

"L'intento era quello di creare oggetti astratti destinati all'ambiente domestico quotidiano, per suggerire come le tecnologie di Sony potrebbero collocarsi nei nostri stili di vita" hanno affermato Edward Barber e Jay Osgerby. "Per noi è stato molto stimolante esplorare forme astratte e pure, ciascuna a rappresentazione di aree diverse dell'ambiente quotidiano. Ci siamo serviti di materiali semplici allo stato grezzo, che ci sono sembrati perfetti per le microtecnologie ultracomplesse a cui li abbiamo abbinati. Nel tentativo di dare una forma definitiva alle nostre idee, siamo giunti a quattro nuovi archetipi, che a nostro avviso contemplano tutte le possibilità delle nuove tecnologie di Sony per la casa".

Lo spazio espositivo

Il set per questa "rivelazione sperimentale" è un ambiente insonorizzato, rivestito di coni per l'assorbimento delle onde sonore, in grado di creare un'oasi perfettamente isolata dai rumori esterni. Gli spazi anecoici accentuano il senso dell'udito e della vista, consentendo di entrare in sintonia con le realtà degli oggetti presenti nell'ambiente circostante. Il visitatore è così invitato a focalizzare i propri sensi sul nuovo mondo che si rivela tutt'intorno, suddiviso in cinque aree per altrettanti archetipi.

Area 1: Icona

L'essenza del Monolithic Design

In questo spazio, Sony presenta un'installazione che racchiude l'essenza del Monolithic Design al suo massimo livello di purezza e simbolismo. L'oggetto è incastonato, in stile monumentale, in una lastra di ardesia, a indicare la presenza dinamica ed elegante della forma che si erge in assoluta serenità e tranquillità, tuttavia riuscendo a penetrare la terra e l'aria dello spazio che la circonda.

Area 2: Introspezione

Suono e luce in un solo oggetto

Nella seconda area, i visitatori vivranno l'esperienza di come suono e luce possano integrarsi e coesistere in uno stesso ambiente. Grazie allo sviluppo di un sistema esclusivo di diffusori, alla tecnologia con trasduttore verticale e a un sistema di elaborazione dei segnali digitali proprietario, i diffusori possono essere integrati a un'illuminazione a LED, per ottenere un arredamento personalizzato. Gli archetipi utilizzano materiali come marmo coltivato, legno e vetro organico che si adattano senza difficoltà a molteplici ambienti domestici. È così che nasce un nuovo archetipo: coniugando l'armonia dei raggi irradiati dalla fonte di luce con il campo sonoro a 360 gradi emanato dal diffusore omnidirezionale.

Area 3: Intimità

Un campo sonoro visivo personalizzato

Un esercizio di essenzialità. Accostando il televisore a diffusori "near-field", si crea una sfera d'intrattenimento privata che offre un ambiente sonoro dalla presenza di grande impatto. Questo spazio "personale" consente di immergersi nei contenuti audio e video senza distrarsi o disturbare gli altri. All'interno dell'area è posizionata una base di appoggio, con televisore e supporto, abbinata a un diffusore "near-field" con relativo stand, per dare vita a una nuova esperienza personale.

Area 4: Integrazione

Arredo sonoro e visivo

La quarta area presenta una variante sul tema del Monolithic Design, grazie a un collegamento intelligente con l'arredo e gli interni. L'aspetto meccanico del televisore o dei sistemi audio è incorporato in modo pulito in questo archetipo per svelare un nuovo volto dell'arredamento. Qui, l'archetipo crea il suono senza l'imposizione di un insieme di tecnologie voluminose. Il materiale è stato ottenuto tramite stereolitografia, un processo di stampa in 3D che produce modelli e strutture irripetibili progettate in via esclusiva per raggiungere la trasparenza acustica.

Area 5: Installazione

Dove luce e arredo domestico si integrano

Quest'area coniuga tutti gli elementi di luce, spazio e suono. Prodotti e mobili di nuova concezione popolano questo spazio sperimentale in cui è rappresentato un salotto astratto. I componenti essenziali di diffusore, luci e TV non dominano alcun punto dello spazio e tuttavia la loro potente semplicità si palesa immediatamente .

Nel percorso alla ricerca del Monolithic Design, Sony ha concentrato l'attenzione sugli elementi essenziali. Tuttavia, come dimostrano le innovative aree concettuali esposte - dall'illuminazione all'arredamento, dall'architettura all'ambiente domestico - le possibilità di ispirare oggetti che si integrino alla perfezione nei contesti più svariati sono praticamente illimitate.

L'esposizione "Contemplating Monolithic Design" rimarrà aperta al pubblico dal 14 al 19 aprile, presso lo spazio delle Officine Stendhal, in Via Stendhal 35.

FONTE Sony Corporation