Sorin Janus Carbostent (TM): Completato L'arruolamento Dei Pazienti Nello Studio Clinico JUPITER II

21 Gen, 2005, 11:40 GMT Da Sorin S.p.A

MILANO, January 21 /PRNewswire/ -- Sorin, il più grande gruppo europeo nel settore delle tecnologie medicali per la cura e il trattamento delle patologie cardiache, annuncia il completamento dell'arruolamento dello studio clinico JUPITER II.

JUPITER II é uno studio clinico internazionale, multi-centrico, randomizzato in doppio cieco per il trattamento della stenosi delle arterie coronarie con Janus Carbostent. Lo studio comprende 331 pazienti arruolati in 16 centri Europei. L'investigatore principale è il Dr. Marie- Claude Morice di Massy, Francia.

L'obiettivo dello studio é di rafforzare ulteriormente l'evidenza clinica della sicurezza e dell' efficacia di Janus nel trattamento delle lesioni aterosclerotiche nei vasi coronarici dei pazienti affetti da cardiopatie ischemiche mediante procedure di impianto di tipo "direct stenting."

I primi parziali dati a 6 mesi verranno presentati al congresso Euro-PCR che si terrà a Parigi nel maggio 2005; i dati cronici sull'intero gruppo di pazienti saranno disponibili alla fine dell'estate 2005. Janus, che ha ottenuto il marchio CE il 25 ottobre 2004, è l'unico stent (1) a rilascio di farmaco che combina i benefici del Carbofilm (TM), lo speciale rivestimento di carbonio pirolitico prodotto da Sorin, altamente biocompatibile e dalla comprovata efficacia nella riduzione del rischio di trombosi, con un sistema brevettato di rilascio del farmaco.

Diversamente dagli altri stent sul mercato, Janus ha una tecnologia esclusiva che posiziona il farmaco (Tacrolimus o FK506, prodotto da Fujisawa) in minuscole cavità situate sulla superficie esterna dello stent, assicurandone così un rilascio mirato direttamente verso la parete dell'arteria da trattare e non nel flusso sanguigno.

"Siamo fiduciosi che i risultati clinici di JUPITER II dimostreranno la sicurezza e l'elevata efficacia di Janus nel trattamento delle patologie delle arterie coronarie", ha affermato Drago Cerchiari, Amministratore Delegato di Sorin.

(1) Lo stent è una sottile "impalcatura" metallica che, introdotta con un catetere a palloncino nel vaso sanguigno, mantiene l'arteria aperta consentendo di ripristinare il flusso del sangue.

Il Gruppo Sorin (codice Reuters: SORN.MI) è leader mondiale nelle tecnologie medicali per cardiochirurgia ed offre terapie innovative per il trattamento dei disturbi del ritmo cardiaco, nella cardiologia interventista e nella cura delle patologie renali croniche. Il Gruppo Sorin comprende le società: Dideco, CarboMedics, COBE Cardiovascular, Stöckert, Mitroflow, ELA Medical, Sorin, Sorin Biomedica, Bellco, Soludia, SorinLifeWatch. Il Gruppo Sorin opera in più di 80 paesi in tutte le aree geografiche del mondo, con oltre 4800 dipendenti, servendo oltre 5000 centri di cura, sia pubblici che privati.

Per ulteriori informazioni consultare il sito www.sorin.com

FONTE Sorin S.p.A