Thomson completa l'acquisizione di Reuters; inizia oggi lo scambio delle azioni Thomson Reuters

17 Apr , 2008, 19:33 BST Da Thomson Reuters

NEW YORK, April 17 /PRNewswire/ --

- Annunciato un programma di riacquisto azionario del valore di mezzo miliardo di dollari US per la prima fonte al mondo d'informazione intelligente per le aziende e i professionisti

The Thomson Corporation ha annunciato oggi di avere portato a termine l'acquisizione di Reuters Group PLC, dando vita a Thomson Reuters (NYSE: TRI; TSX: TRI; LSE: TRIL: Nasdaq: TRIN), la principale fonte al mondo d'informazione intelligente per le aziende e i professionisti nei mercati finanziario, legale, fiscale/contabile, scientifico, sanitario e gironalistico. Thomson Reuters conta oltre 50 mila dipendenti e sedi in 93 paesi su sei continenti, e il suo fatturato pro forma nel 2007 è stato di 12,4 miliardi di dollari US.

(Logo: http://www.newscom.com/cgi-bin/prnh/20020227/NYW014LOGO )

A partire da oggi, le azioni Thomson Reuters saranno scambiate sulle borse di Toronto, New York e Londra e potranno se del caso essere incluse negli indici S&P/TSX e FTSE 100 UK. Le azioni ordinarie di Thomson Reuters Corporation sono quotate sulle borse di Toronto e New York con il simbolo "TRI". Le azioni ordinarie di Thomson Reuters PLC sono invece quotate alla borsa valori di Londra con il simbolo "TRIL", mentre i suoi titoli ADS sono quotati sul Nasdaq con il simbolo "TRIN".

Thomas H. Glocer, amministratore delegato di Thomson Reuters, ha così commentato l'annuncio: "Questo è un momento entusiasmante per i nostri azionisti, clienti e dipendenti. Thomson Reuters offrirà alle aziende e ai professionisti l'informazione intelligente che servono loro per agire con cognizione di causa. Parliamo d'informazione "intelligente" perché non è solo approfondita, pertinente e tempestiva, ma anche perché è distribuita in formati che le applicazioni possono elaborare e a cui si può aggiungere un ulteriore valore. Stiamo assistendo alla maturazione dell'economia dell'informazione e i contenuti offerti da Thomson Reuters ne saranno la moneta di scambio."

"Thomson Reuters trarrà beneficio dal valore creato dalla diversificazione delle fonti di profitto, da una base di capitale più ampia e dalle sinergie prodotte dall'acquisizione. La nostra leadership e il nostro respiro globale ci daranno l'opportunità di crescere più rapidamente di quanto Thomson e Reuters avrebbero potuto fare da sole", ha concluso Glocer.

Thomson Reuters ha svelato oggi il suo nuovo branding e una campagna pubblicitaria globale. Glocer ha detto: "La nuova e dinamica identità dell'azienda si distingue nettamente dall'immagine che proiettavano le due società prima dell'acquisizione, e segnala il posizionamento di Thomson Reuters come leader nell'informazione intelligente al servizio delle aziende e dei professionisti."

Thomson Reuters ha annunciato inoltre oggi che sulla base degli attuali fondamentali potrebbe riacquistare nel corso dell'anno azioni per un valore di fino a mezzo miliardo di dollari US. "Il nostro piano di riacquisto delle azioni Thomson Reuters sottolinea la solidità della nostra posizione finanziaria e l'impegno nei confronti della valorizzazione dei nostri titoli", ha affermato Glocer. "Gestiremo la struttura di capitale di Thomson Reuters e stabiliremo la nostra politica di distribuzione della liquidità con l'obiettivo di mantenere un bilancio solido e al tempo stesso efficiente", a dette Glocer.

In marzo, Thomson ha siglato un accordo predefinito irrevocabile con il suo broker che consente il riacquisto di azioni di Thomson Reuters PLC fino al 1 maggio. L'accordo consente a Thomson Reuters di essere attiva sul mercato fin da quasi subito dopo il buon fine dell'acquisizione e nel corso di quello che sarebbe altrimenti un periodo di contrattazione vincolato. Tutte le riacquisizioni di azioni saranno effettuate nel rispetto delle norme, delle leggi e dei regolamenti vigenti. Le azioni riacquistate saranno depennate da Thomson Reuters PLC.

Il 15 maggio 2007, Thomson ha accettato di acquisire Reuters per 352,5 pence in contanti e 0,16 azioni ordinarie di Thomson Reuters PLC per ciascuna azione ordinaria Reuters. Il 19 febbraio 2008, Thomson e Reuters hanno ricevuto l'autorizzazione della Commissione Europea (CE), del dipartimento di giustizia statunitense (DOJ) e dell'autorithy canadese sulla concorrenza (CCB). Gli azionisti delle due società hanno approvato a larga maggioranza l'operazione il 26 marzo 2008, decisione cui sono seguite le autorizzazioni dei tribunali dell'Ontario e del Regno Unito.

Il 1 maggio 2008, Thomson Reuters intende annunciare i risultati del suo primo trimestre come pure la previsione finanziaria per il resto del 2008.

Per maggiori informazioni su Thomson Reuters, vedere il sito Web www.thomsonreuters.com.

Cenni su Thomson Reuters

Thomson Reuters è la principale fonte al mondo d'informazione intelligente per le aziende e i professionisti. Essa unisce una profonda conoscenza di settore alla tecnologia più innovativa per offrire informazioni fondamentali per i decisori nei settori finanziario, legale, fiscale/contabile, scientifico, sanitario e dei mezzi d'informazione, con il supporto dell'organizzazione giornalistica più fidata al mondo. La società ha la sua direzione a New York, importanti uffici a Londra e ad Eagan, Minnesota, e dà lavoro a oltre 50 mila dipendenti in 93 paesi. Le azioni Thomson Reuters sono quotate sulle borse di New York (NYSE: TRI), Toronto (TSX: TRI) e Londra (LSE: TRIL), come pure sul Nasdaq (Nasdaq: TRIN). Per maggiori informazioni potete visitare www.thomsonreuters.com.

Questo comunicato stampa comprende dichiarazioni previsionali basate su determinati presupposti e che riflettono le attuali attese di Thomson Reuters. Le dichiarazioni previsionali non riflettono fatti storici e comprendono le aspettative di Thomson Reuters circa le sue prospettiva future e i suoi piani di riacquisto di azioni. Le dichiarazioni previsionali sono soggette a una serie di rischi e incertezze che potrebbero far sì che i risultati o eventi effettivi differiscano in modo sostanziale dalle attuali attese.

Alcuni dei fattori che potrebbero far sì che i risultati effettivi differiscano in modo sostanziale dalle attuali aspettative comprendono i rischi legati alla capacità di Thomson Reuters di sviluppare nuovi prodotti e servizi che soddisfino le esigenze della clientela e di attirare nuovi clienti, la congiuntura economica e l'operato della concorrenza.

Ulteriori fattori sono discussi nei documenti depositati da Thomson Reuters Corporation e Thomson Reuters PLC di quando in quando presso gli organismi di regolamentazione dei mercati azionari. Thomson Reuters declina espressamente qualsivoglia responsabilità in merito all'aggiornamento o alla modifica delle dichiarazioni previsionali a seguito di nuove informazioni, avvenimenti futuri o altro, tranne ove disposto dalle leggi, regole o norme vigenti.

    
    CONTATTI
    Frank DeMaria
    Global Director, Relazioni con gli organi di stampa
    +44-(0)-207-542-6005
    frank.demaria@thomsonreuters.com

    Fred Hawrysh
    Global Director, Affari societari
    +1-203-539-8314
    fred.hawrysh@thomsonreuters.com

    Frank Golden
    Senior Vice President, Relazioni con gli investitori
    +1-203-539-8470
    frank.golden@thomsonreuters.com

    Victoria Brough
    Relazioni con gli organi di stampa dell'EMOA
    +44-(0)-207-542-8762
    victoria.brough@thomsonreuters.com

Sito Web: http://www.thomsonreuters.com

FONTE Thomson Reuters