Venticinque anni di Trenkwalder: "Lavorare per il futuro"

12 Mar, 2010, 09:00 GMT Da Trenkwalder International AG

VIENNA e SCHWADORF, Austria, March 12, 2010 /PRNewswire/ -- Nel mese di marzo 1985, l'ingegner Richard Trenkwalder, aprì un ufficio tecnico, all'epoca ancora ditta individuale. Grazie al suo spirito pionieristico, riuscì in seguito a diffondere in Austria il concetto, allora ignoto, di collocamento temporaneo quale modello innovativo diventato oggi un pilastro essenziale dell'occupazione flessibile in Europa. Oggi, Trenkwalder è un'azienda presente in 20 paesi con circa 450 filiali,destinata in futuro a crescere ulteriormente.

Dopo 25 anni di successi sul mercato, Trenkwalder si trova, come l'intero settore in cui opera, ad un bivio. Dopo la continua, sostenuta crescita degli ultimi decenni, l'anno scorso l'intero settore dell'occupazione a tempo determinato ha registrato, per la prima volta, un contrazione a causa dell'attuale situazione economica. Puntando a una ripresa dei mercati, Trenkwalder ha deciso di continuare la propria espansione internazionale, grazie alla quale spera di conseguire, nel giro di qualche anno, una posizione di supremazia nel mercato centroeuropeo. "L'obiettivo è l'ulteriore rafforzamento della presenza aziendale sul mercato europeo", afferma Richard Trenkwalder. Prerequisiti in tal senso sono stati la sostanziale ottimizzazione dei costi nelle strutture interne nonché l'arrivo, nel Consiglio direttivo, di Alejandro Eduardoff, il quale, dall'ottobre 2009, contribuisce al successo dell'azienda grazie ai suoi numerosi anni di esperienza internazionale nell'amministrazione e nella gestione del personale, ed è, dal 19 gennaio 2010, membro del comitato Consiglio direttivo.

Un successo che dura da 25 anni

Dopo avere conseguito la laurea tecnica, Richard Trenkwalder (nato nel 1948) ha acquisito alcuni anni di esperienza internazionale nel settore della costruzione di stabilimenti industriali in grandi città quali Amsterdam e New York. Dopo avere appreso il modello dell'occupazione temporanea, con una decisione pionieristica decise di diffonderlo anche in Austria. La combinazione di servizi tecnici e occupazione temporanea era del tutto innovativa e permise a Trenkwalder un avvio di successo nel 1985, inizialmente come ditta individuale. Dopo alcuni anni, l'impresa era già diventata una delle principali aziende di collocamento in Europa centrale e orientale.

L'espansione nell'Europa orientale inizia nel 1992, con l'apertura delle prime filiali internazionali in Slovacchia. Nel 1999 segue l'ingresso nei vicini mercati tedesco e ungherese. La posizione di prestigio che l'azienda ha conquistato in Austria nel 2000, è l'inizio di un ulteriore espansione in Europa centrale e orientale. Attraverso il costante sviluppo delle attività e il continuo aumento della domanda relativa all' innovativo modello occupazionale rappresentato dal lavoro a tempo determinato, Trenkwalder si assicura nel 2004 la leadership del mercato in Ungheria e Slovacchia. Nel 2005, Trenkwalder ha già circa 150 filiali ed è presente in Italia, nella Repubblica Ceca, in Slovenia, Croazia, Polonia, Romania e Serbia. Nell'ambito di un'ulteriore impulso espansionistico, l'azienda si sviluppa ulteriormente nell'Europa sud-orientale, inclusi i Balcani, la Grecia e la Turchia. Attualmente, Trenkwalder è presente in 20 paesi europei con oltre 450 sedi ed suo rappresenta la più importante azienda del settore in Austria, Ungheria e Slovacchia. Finora l'anno migliore è stato il 2008, in cui l'intero gruppo ha avuto 70.000 dipendenti e un giro d'affari per 1,055 miliardi di euro.

Un nuovo membro del Comitato con una lunga esperienza internazionale

Trenkwalder ha acquisito un manager di lunga esperienza a livello internazionale nella persona di Alejandro Eduardoff, laureato in scienze commerciali. Da un lato, il suo know-how faciliterà il riallineamento delle strutture interne, che sono alla base dell'espansione internazionale dell'azienda; dall'altro, egli contribuirà significativamente all'ulteriore espansione nell'Europa orientale. A proposito delle sue nuove funzioni, Eduardoff asserisce: "Sono non solo lieto di queste prospettive, ma anche fiero di essere in grado di sostenere Trenkwalder nella sua dinamica rotta volta verso la supremazia dei mercati europei. Il settore dell'occupazione a tempo determinato è destinato negli anni a venire a un eccezionale sviluppo, del quale Trenkwalder sarà uno dei fattori trainanti".

L'occupazione a tempo determinato come settore all'avanguardia

Il Dr. Rudolf Jurak, industriale e Direttore del Consiglio di vigilanza sin dal 1999, riassume così la situazione: "Nell'arco di alcuni anni abbiamo trasformato un fornitore locale in un protagonista a livello mitteleuropeo. Quando sono entrato a far parte del direttivo Consiglio di vigilanza, l'azienda aveva circa 3.200 dipendenti distribuiti in 40 sedi; da allora, abbiamo più che decuplicato il numero delle sedi e aumentato l'organico di 50.000 persone". In qualità di Direttore del Consiglio di vigilanza di Stahlerzeugers Breitenfeld AG, il principale produttore austriaco di acciaio, Jurak sa quanto è prezioso il lavoro temporaneo come strumento di occupazione flessibile. "Questo sviluppo mostra che l'impiego a tempo determinato rappresenta una realtà ormai affermata e, fra tutti i settori del mercato, quello che più di tutti può garantire all'Austria e all'Europa un solido posizionamento nell'economia globale".

Un chiaro obiettivo di crescita

Trenkwalder spiega che la crisi ha avuto notevoli ripercussioni anche sulla sua azienda: "Dal 2008 al 2009 abbiamo dovuto far fronte a una riduzione sia del numero dei dipendenti, sceso a 53.000 persone, che del giro d'affari, ridotto a 790 milioni di euro. Il motivo è semplice: essendo la maggiore azienda del settore, gestiamo i progetti più imponenti e che richiedono la partecipazione di un maggior numero di dipendenti, poiché solo noi siamo in grado di rispondere a determinate esigenze in termini di capacità dell'organico. Tuttavia, proprio questi rappresentano i primi progetti interrotti dalla comparsa della recessione. Tali progetti comprendono contratti nel settore automobilistico, rescissi con breve preavviso in molti paesi."

Le previsioni dell'attuale Interconnection Study pronosticano che l'importanza del settore dell'occupazione temporanea continuerà a crescere in misura notevole per le aziende di tutti i settori nonostante la congiuntura negativa. Trenkwalder, fondatore dell'azienda e Presidente del Consiglio di amministrazione, delinea chiaramente gli obiettivi per il 2010 e per il prossimo futuro: "Abbiamo visto arrivare questa crisi e ci siamo preparati di conseguenza. Le nuvole cominciano lentamente a dissiparsi, e lo vediamo sotto forma di una domanda in aumento. Su questa base, continueremo a crescere". Specificamente, ciò significa che la soglia dei 70.000 dipendenti dovrebbe essere nuovamente raggiunta entro la fine del 2010.

    
    Referenti per la stampa:

    Trenkwalder International AG
    Irmgard Prosinger, tel. +43(0)5-07-07-2200,
    e-mail: i.prosinger@trenkwalder.com,

    http://www.trenkwalder.com

FONTE Trenkwalder International AG