Wikio acquisisce Neotia, soluzione professionale per l'e-reputation

20 Apr , 2010, 16:35 BST Da Wikio Group

PARIGI, April 20, 2010 /PRNewswire/ --

- Wikio, gruppo di comunicazione europeo centrato sulla blogosfera e sui social media, assorbe Neotia, piattaforma di Buzz monitoring e di monitoraggio di e-reputation.

- Il gruppo wikio rinforza così la sua posizione di leader europeo di social media e di digital marketing.

Dopo E-Buzzing a Dicembre e Promodigital a Marzo, il gruppo Wikio continua la sua crescita esterna grazie all'acquisizione di Neotia, uno degli specialisti francesi di Buzz monitoring. Associandosi al portale d'informazione europeo, specialista di blog e di social media, Neotia da vita a una delle soluzioni di misurazione d'influenza e di analisi della reputazione in linea più performante del mercato.

"Creata nel 2005 e progettata per le agenzie pubblicitarie e per professionisti di marketing, Neotia analizza l'influenza dei marchi e misura l'impatto delle campagne di buzz" ha dichiarato Jean-Pierre Colomb, direttore generale e fondatore di Neotia. "Grazie a Wikio, ora abbiamo accesso a più di un milione di fonti d'informazione qualificati e segmentati, oltre che a una tecnologia all'avanguardia nel campo dell'analisi semantica e del calcolo di influenza di blog e reti sociali."

Wikio è il primo servizio europeo che permette di seguire le tendenze della blogosfera e dei social media. Più di 20 milioni di visitatori utilizzano ogni mese i servizi del portale. La classifica dei blog è diventato un punto di riferimento nella blogosfera e tra i professionisti della comunicazione.

"Neotia porta un contributo essenziale alla nostra strategia che mira a posizionare Wikio come leader europeo di social media marketing" ha dichiarato Pierre Chappaz, PDG del gruppo Wikio. "L'unione sarà positiva per i nostri team commerciali - Ebuzzing e Promodigital - che potranno così offrire una soluzione globale alle agenzie e agli inserzionisti."

Unificando Ebuzzing, Neotia, PromoDigital e Wikio, il gruppo oggi è in grado di analizzare l'influenza delle marche, di monitorare la reputazione aziendale e ad intraprendere una conversazione con i social media: blog, forum, social network, twitter, ecc...

La soluzione di e-reputation derivata dalla fusione Neotia-Wikio sarà commercializzata con il marchio Wikio.

Pierre Chappaz, PDG fondatore di kelkoo, motore di ricerca per lo shopping in linea leader in europa, rivenduto nel 2004 a Yahoo! Per 475 milioni di euro. Ha occupato la posizione di presidente di Yahoo! Europa, che ha lasciato per creare Wikio.

Jean-Pierre Colomb, DG di Neotia, professionista dell'intelligenza economica ed esperto riconosciuto nell'analisi decisionale. In precedenza aveva diretto una società di innovazione inglese e un reparto specializzato in analisi di business e monitoraggio di tendenze.

Neotia e Wikio sono state consigliate da Mirabaud Financial Planning SA per questa operazione (Etienne Mouthon)

A proposito del gruppo Wikio: centrato sulla blogosfera e sui social media, Wikio è un gruppo di comunicazione operante in Europa e negli Stati Uniti. Il portale Wikio, che indicizza più di un milione di blog sui suoi differenti siti, è il primo servizio europeo di promozione di blog con più di 20 milioni di visitatori unici ogni mese. Ebuzzing (promodigital in Italia), la parte pubblicitaria del gruppo, è una piattaforma che permette agli inserzionisti di impegnarsi in conversazioni al centro di blog e reti sociali attraverso la diffusione di contenuti o video. Più di 600 gli inserzionisti che fanno già affidamento a Ebuzzing.

A proposito di Neotia: Attore riconosciuto nel campo della sorveglianza e dell'analisi decisionale per le agenzie marketing, collectivités, cabinets conseils e grandi gruppi, Neotia è un precursore nell'uso di tableaux de bord applicati alla gestione della reputazione su internet. L'azienda sviluppa anche soluzioni di buzz monitoring che permettono di consegnare studi settoriali per gli inserzionisti e dei bilanci di campagne in partenariato con le agenzie di comunicazione.

FONTE Wikio Group