Yamaha annuncia una sentenza e composizione favorevoli per quanto riguarda la propria causa civile in Cina

08 Mag, 2008, 07:00 BST Da YAMAHA CORPORATION

TOKYO, May 8 /PRNewswire/ --

Yamaha Corporation (TSE prima sezione:7951, sede centrale in Hamamatsu-shi, Shizuoka; Presidente: Mitsuru Umemura, in seguito definita: Yamaha) ha annunciato che la Società ha ricevuto una sentenza ed una composizione favorevoli per quanto riguarda la propria causa civile relativa alla violazione del copyright in Cina. Yamaha ha intentato una causa civile contro la Deli Electronics (Shenzhen) Co., Ltd. (sede centrale: Shenzhen, Guangdong), un produttore cinese di strumenti musicali elettronici, e contro altre tre società presso il Secondo Tribunale Intermedio del Popolo di Pechino nel novembre 2006, in merito alla violazione del copyright per gli style data degli accompagnamenti (in seguito definita: Style Data), creati in origine da Yamaha ed inseriti nei propri strumenti musicali. Nel dicembre 2007, il Tribunale, dopo avere preso in esame una parte delle proprie delibere, ha emesso una sentenza che riconosceva l'ammissibilità delle richieste di Yamaha relativamente alla parte presa in esame dalle delibere. La sentenza del Tribunale conteneva i seguenti punti principali: (1) Style Data rappresentano una proprietà intellettuale che deve essere tutelata dalle norme sul copyright, (2) Yamaha detiene il copyright per i 26 Style Data che sono stati presi in esame e deliberati, e (3) Le azioni commesse dai convenuti costituiscono una violazione del copyright. Pertanto il Tribunale ha ordinato di interrompere l'utilizzo degli Style Data, di sospendere le vendite dei prodotti che contengono tali dati, e ha imposto il pagamento dei danni a Yamaha, oltre alle scuse.

In seguito, non avendo i convenuti presentato ricorso in appello, la sentenza del Tribunale è divenuta definitiva. A seguito di ulteriori delibere, il Tribunale ha emesso una proposta di composizione per Yamaha ed i convenuti. Il 29 aprile si è arrivati ad una composizione favorevole per Yamaha.

Gli Style Data copiati dai convenuti, senza alcuna autorizzazione, erano contenuti nella tastiera portatile PSR-640 di Yamaha, introdotta in origine nel 1999 e venduta in tutto il mondo. I convenuti hanno utilizzato tali Style Data nei propri strumenti musicali elettronici di marca MEDELI, prodotti e venduti in Cina. Yamaha, pertanto, ha citato in giudizio i convenuti ritenendo che l'uso degli Style Data costituisse violazione dei propri copyright.

Parlando della sentenza emessa dal Tribunale, Atsushi Muramatsu, Direttore generale della Legal & Intellectual Property Division (Divisione legale e per la proprietà intellettuale) di Yamaha ha espresso il seguente commento: "La sentenza è il primo esempio al mondo che afferma che gli Style Data sono una proprietà intellettuale e che devono essere tutelati dalle leggi sul copyright, la copia non autorizzata costituisce una violazione del copyright. Yamaha considera questa sentenza l'inizio di una nuova epoca, e prenderà posizione ferma contro tali violazioni, pur nel rispetto e nella tutela della proprietà intellettuale."

    
    Contatto:
    Sig. Misao Tanaka
    Public Relations Division
    YAMAHA CORPORATION
    Tel: +81-3-5488-6601
    Fax: +81-3-5488-5060
    Indirizzo e-mail: misao_tanaka@gmx.yamaha.com
    17-11, Takanawa 2-chome, Minato-ku
    Tokyo 108-8568
    www.global.yamaha.com

Sito Internet: http://www.global.yamaha.com

FONTE YAMAHA CORPORATION