Chengdu Debutta come una delle maggiori destinazioni turistiche internazionali a Expo Milano 2015

08 Ago, 2015, 17:07 BST Da Chengdu Tourism Administration

- Visitate i 21 siti nella "Terra dell'abbondanza lungo il percorso della fantasia"

MILANO, 8 agosto 2015 /PRNewswire/ -- A mezzogiorno del 6 agosto, mentre attraversavano il padiglione aziendale cinese e il padiglione tedesco, i visitatori della sala espositiva di Etihad Airways all'Expo Milano 2015 sono stati accolti da una ventata di sapori deliziosi della cucina del Sichuan.

Trattandosi di una delle 24 destinazioni turistiche principali invitate dalle compagnie aeree ospitanti ufficiali, Alitalia ed Etihad Airways, a visitare l'Expo e l'unica città a rappresentare la Cina, Chengdu ha offerto un assaggio del Sichuan ai turisti provenienti da tutto il mondo. Organizzata dall'Amministrazione del turismo di Chengdu con il tema "Land of Abundance, Journey of Fantasy" (Terra dell'Abbondanza, Percorso della fantasia), l'esposizione è stata co-presentata dalla Prefettura autonoma tibetana di Aba al fine di mettere in risalto Chengdu come meta di viaggio e località turistica.

I 21 siti turistici della Land of Abundance, Journey of Fantasy" consigliati dall'Amministrazione del turismo di Chengdu saranno pubblicati on-line il 7 agosto su Ctrip.com per permettere ai turisti di tutto il mondo di prenotare visite alle 21 località lungo l'itinerario accedendo semplicemente al sito Ctrip per organizzare una vacanza da sogno nella terra dell'abbondanza.

Gli itinerari turistici del percorso della fantasia intorno a Chengdu includono i siti naturali e culturali patrimonio dell'umanità, l'Opera del Sichuan, i santuari del panda gigante e i cibi piccanti che sono il sinonimo della città. Sfruttando il visto di transito gratuito di 72 ore, il percorso della fantasia offre anche due itinerari di viaggio ben pianificati che svelano il mito dei siti naturali e culturali patrimonio dell'umanità di Aba e Leshan.

Questi 21 prodotti possono essere prenotati già ora su Ctrip.com.

 

 

 

FONTE Chengdu Tourism Administration