Emeco presenta la Collezione SU di sgabelli e tavoli realizzata in collaborazione con Nendo

10 Apr , 2014, 14:00 BST Da Emeco

-- La collezione SU si caratterizza per il design, la progettazione e la robustezza, caratteristiche che hanno reso famosa Emeco, ed è realizzata con materiali riciclati e recuperati.

HANOVER, Pennsylvania, 10 aprile 2014 /PRNewswire/ -- Emeco ha oggi annunciato che presenterà la Collezione SU di tavoli e sgabelli creata in collaborazione con Nendo, allo stand Emeco E09, hall 20, al Salone Internazionale del Mobile che si svolgerà dall'8 al 13 aprile a Milano, Italia. Il concetto giapponese di 'su' deriva dalla tradizionale cultura giapponese e significa semplice, senza fronzoli, minimalista. Nendo ha fatto sua l'estetica di design del 'SU' e l'ha utilizzata nella sua collaborazione con Emeco, insieme al suo nome, per creare la Collezione SU Emeco.

La Collezione SU nasce da una progettazione accurata e dall'uso di materiali nuovi, sorprendenti ed ecocompatibili. La collezione SU include "Emeco bones", l'iconica seduta delle sedie Emeco nata nel 1944, e realizzata con materiali riciclati e recuperati, scoperti grazie a un'incessante ricerca di risorse ecocompatibili. Le sedute SU sono disponibili in tre nuovi materiali, che testimoniano un modo di realizzare gli oggetti che è più rispettoso dell'ambiente, poiché invece dei materiali tradizionali, sceglie e utilizza materiali alternativi. Sedute in rovere massiccio recuperato sono state prese da vecchi edifici negli U.S.A., e usate per le sedie Emeco da artigiani Amish della Pennsylvania. Ogni pezzo è unico e reca i segni del suo passato. Le sedute in ecocemento sono realizzate in "cemento verde", un materiale rivoluzionario che andrà a sostituire il tradizionale cemento usato in architettura, che consuma energia. La seduta SU di Emeco in ecocemento consiste per il 50% di bottiglie di vetro riciclate e di solfoalluminato di calcio (CSA) che richiede molta meno energia per la sua realizzazione. Le sedute in polietilene riciclato, realizzate al 75% con materiale post-industriale e al 25% con materiale post consumo, inserito nella seduta SU con stampaggio rotazionale, sono disponibili in tre intramontabili colori - rosso, grigio silicio e grigio scuro antracite. Il materiale tradizionale di Emeco, l'alluminio riciclato, è utilizzato per realizzare le gambe delle sedie SU con finitura in alluminio naturale o in alluminio nero anodizzato. Oltre che in alluminio, le gambe possono essere anche realizzate con il rovere recuperato utilizzato per la seduta.

"Gregg Buchbinder, CEO di Emeco, ci ha contattato dopo aver visto una foto del pop-up store Starbucks di Tokyo che abbiamo progettato nel 2012. Abbiamo arredato l'interno del negozio con molte sedie 111 Navy Chair, e siamo lieti che a Gregg sia piaciuto il modo in cui le abbiamo utilizzate. La Emeco Navy Chair è 'la sedia', ed è sempre stata fonte di ispirazione per gli architetti e i designer di tutto il mondo, tra cui noi. È sorprendente che la sedia abbia un carattere così spiccato, e riesca tuttavia ad adattarsi agli spazi più disparati. Dopo circa due anni, siamo orgogliosi di presentare uno sgabello che è strettamente legato alla Navy Chair. Per noi esso è, decisamente, 'lo sgabello'."

-- Oki Sato, Nendo

"Mi piace il concetto dello sgabello SU. Con la sua seduta in rovere recuperato e le gambe in alluminio anodizzato naturale, questo bellissimo articolo riassume in sé l'eredità Emeco e un design ispirato al riduzionismo modernista. Il rovere è recuperato da vecchi edifici locali ed è magnificamente tarlato, donando così alla seduta un carattere unico. Non trattiamo il rovere, per far sì che cambi colore a seconda dell'esposizione alla luce solare, all'umidità e soprattutto all'uso, permettendogli di creare così la propria storia. La nostra filosofia è che sia gli elementi visibili che quelli invisibili dei nostri prodotti devono essere tanto straordinari quanto belli. Prestiamo attenzione ai dettagli - " Credo che in questa collezione i materiali, il design, la robustezza e la bellezza esteriore si fondano magnificamente."

-- Magnus Breitling, Vice Presidente reparto Prodotti, Emeco

"È stato gratificante collaborare con Nendo – un designer la cui filosofia è spogliare gli oggetti del superfluo, eliminare il di più, e trovare la bellezza nella semplicità. Questa tradizione, che è molto radicata in Giappone, si adatta benissimo al passato e al futuro di Emeco."

-- Gregg Buchbinder, Presidente e CEO, Emeco

INFORMAZIONI SU EMECO: L'azienda di arredamento americana Emeco è stata fondata nel 1944 con la missione di realizzare sedie leggere, in materiali anticorrosivi, ignifughi e a prova di missile per la marina statunitense. Nacque così la classica sedia 1006 Navy Chair, utilizzata nei sottomarini e nelle corazzate della marina americana. Oggi gli artigiani Emeco di Hanover, Pennsylvania, continuano la tradizione delle sedie fatte a mano, così robuste e resistenti che si tramandano di generazione in generazione – e questa è per noi la 'sostenibilità.' Emeco è leader di settore, ed è costantemente alla ricerca di modi innovativi di usare i rifiuti di consumo e industriali e le risorse ecocompatibili per creare e costruire mobili semplici e intramontabili. Collaboriamo con i migliori designer migliori del mondo e con importanti società come Philippe Starck, Norman Foster, BMW, Frank Gehry, Coca-Cola, Jean Nouvel, Konstantin Grcic e Nendo, e realizziamo sedie che sono all'altezza degli standard che abbiamo ereditato dai nostri fondatori, con la visione di fare la differenza.

FONTE Emeco



Link correlati

http://www.emeco.net