Sanford Heisler Kimpel intraprende un'azione legale da 75 milioni di US$ per conto del General Counsel di Armani

16 Set, 2015, 08:00 BST Da Sanford Heisler Kimpel, LLP

La denuncia afferma che lo stilista da red carpet ha creato un ambiente di lavoro ostile, compiuto ritorsioni contro e illegalmente licenziato il proprio General Counsel

NEW YORK, 16 settembre 2015 /PRNewswire/ -- E' la settimana della moda a New York – anche nella Corte Suprema della Contea di New York, dove Sanford Heisler Kimpel LLP ha presentato oggi un'azione legale contro il famoso stilista italiano Giorgio Armani.

La querela asserisce che Armani, le sue aziende e dirigenti hanno discriminato e licenziato Fabio Silva, ex General Counsel e vice-presidente affari legali della Giorgio Armani Corporation, perchè Silva era messicano e gli era stato diagnosticato il cancro.

Silva era arrivato negli USA da bambino, contando sul supporto della sua famiglia e su una forte etica professionale personale per terminare gli studi alla University of California e alla Stanford Law School. Il dr. Silva ha conseguito anche un diploma alla Parsons School of Design per prepararsi ad una carriera legale nell'industria della moda. Prima di approdare alla Giorgio Armani Corporation come General Counsel nel 2014, ha lavorato in Burberry, Tory Burch e Fab.com.

Durante il suo servizio alla Giorgio Armani Corporation, il Direttore Finanziario dell'azienda ha comunicato al General Counsel Silva che non si fidava dei messicani, e da allora ha reso il dr. Silva oggetto di maggior controllo e trattamento discriminatorio. Quando il General Counsel Silva ha riferito del suo trattamento al Direttore Operativo Giorgio Fornari, e alla Senior Vice President delle Risorse Umane Lucinda Rosso, il General Counsel Silva è stato rimproverato per le lamentele. Al dr. Silva è stato poi negato un aumento per aver riferito della discriminazione.

Secondo la denuncia odierna, Armani ha risposto ai rapporti di discriminazione di Silva e al suo annuncio di diagnosi di cancro licenziandolo nel luglio 2015, nonostante l'eccezionale prestazione del Dr. Silva in qualità di General Counsel sia di Giorgio Armani Corporation che di Presidio International, Inc.

"Il marchio Armani è sinonimo di alta moda ed eleganza sobria, ma non c'è stato nulla di elevato o sottile nel trattamento riservato dalla Giorgio Armani Corporation al dr. Silva," ha detto David Sanford, consulente legale di Silva e fondatore della Sanford Heisler Kimpel, un importante studio legale di pubblico interesse. "Malgrado sia uno straordinario avvocato, altamente qualificato e con esperienza nel mondo della moda, il dr. Silva è stato oggetto di ritorsione e licenziamento a causa della sua lamentela sulla discriminazione nel posto di lavoro. Subito dopo che il dr. Silva contestò il trattamento di Armani al Direttore Operativo, e pochi minuti dopo che il dr. Silva informò l'imputata Rosso che la sua diagnosi di cancro era confermata, Rosso ha posto fine al suo rapporto di lavoro. Un tale trattamento non è mai di stile."

La denuncia afferma che Armani, le due società ed entrambi i dirigenti dell'azienda hanno violato la Human Rights Law di New York City nell'aver creato un ambiente di lavoro ostile, ritorsione, licenziamento illecito basato sulla nazione di origine e sulla disabilità. La querela richiede un processo davanti a una giuria e danni – comprendenti i compensi perduti, gli arretrati e gli anticipi, il risarcimento danni e i danni punitivi – per oltre 75 milioni di US$, così come le spese legali e relativi costi e interessi.

La querela cita i seguenti imputati: Giorgio Armani; la Giorgio Armani Corporation con base a Manhattan; la filiale retail di Armani con base a New York, Presidio International, Inc.; Giorgio Fornari, Chief Operations Officer di Giorgio Armani Corporation; Lucinda Rosso, Senior Vice-President of Organizational Development and Human Resources della Giorgio Armani Corporation.

Informazioni su Sanford Heisler Kimpel, LLP

Sanford Heisler Kimpel, LLP è uno studio legale di class-action di pubblico interesse, con uffici a New York, Washington D.C. e San Francisco. I nostri avvocati sono laureati nelle migliori scuole di legge del Paese, hanno fatto assistenza ai giudici in tutti gli Stati Uniti ed hanno accumulato una vasta esperienza seguendo cause che hanno fatto guadagnare oltre un miliardo di dollari ai nostri clienti.

Lo studio è specializzato in diritti civili e casi di pubblico interesse generale, rappresentando parti civili con discriminazioni lavorative, violazioni del lavoro e del salario, prestiti da usura, denuncianti, frodi a danno dei consumatori ed altre cause. Accanto ad un focus sulle class action, lo studio rappresenta anche individui ed ha conseguito particolare successo nel difendere dirigenti in dispute di lavoro. Per maggiori informazioni chiamate il 202 499-5200 o scrivete a dsanford@sanfordheisler.com

Per ulteriori informazioni, contattate Jamie Moss, newsPRos, 201-493-1027, Jamie@newspros.com

FONTE Sanford Heisler Kimpel, LLP