Stanno per iniziare ad Atene i lavori di realizzazione del Centro Culturale della Fondazione Stavros Niarchos

30 Set, 2012, 21:29 BST Da Stavros Niarchos Foundation

LA FONDAZIONE STAVROS NIARCHOS ANNUNCIA IL NOME DELLA JOINT VENTURE SELEZIONATA PER LA REALIZZAZIONE DEL CENTRO CULTURALE DELLA FONDAZIONE STAVROS NIARCHOS

ATENE, Grecia, 30 settembre 2012 /PRNewswire/ -- La fondazione Stavros Niarchos (www.SNF.org) ha annunciato oggi di aver scelto la joint venture Impregilo-TERNA per la realizzazione ad Atene del Centro Culturale della fondazione Stavros Niarchos. Il comunicato stampa di oggi è una pietra miliare nello sviluppo del progetto, ormai arrivato alla fase finale; l'inizio dei lavori è previsto per ottobre 2012.    

La joint-venture Impregilo-TERNA è stata scelta al termine di un attento processo di selezione basato su standard internazionali, tramite una gara d'appalto che ha visto la partecipazione delle maggiori imprese di costruzioni greche e internazionali. La selezione è durata in totale 10 mesi, e ha interessato otto società. Nella fase finale del processo, sono state presentate e valutate quattro offerte complete e dettagliate.

La joint venture costituita dalla ditta italiana Impregilo e dalla società greca TERNA è stata scelta in base a criteri molto severi. Per la commissione, i prerequisiti essenziali erano la qualità e la sicurezza del progetto edilizio in base ai piani architettonici finali, la stretta aderenza al budget disponibile e al programma, oltre all'esperienza, al know-how e alla solidità finanziaria dell'appaltatore. La decisione di affidare il progetto a una joint venture di cui fa parte una ditta greca palesa l'intento principale della Fondazione: far sì che il Centro Culturale porti significativi e immediati vantaggi economici al paese; tale impegno assume ancora maggiore significato in considerazione delle attuali condizioni socioeconomiche. Secondo i termini contrattuali della joint venture, la quota Impregilo è del 51% e quella TERNA del 49%.

ll Gruppo Impregilo si costituisce agli inizi degli anni '90 ma la sua storia ha origini ben più lontane, erede com'è di importanti imprese italiane: Girola, Lodigiani, Impresit e Cogefar che hanno segnato, sin dai primi anni del 1900, con le loro opere l'evoluzione dell'ingegneria civile in tutto il mondo. Le imprese che con la loro fusione hanno dato vita nel 1995 ad Impregilo hanno partecipato alla costruzione delle principali opere stradali,ferroviarie e idroelettriche che hanno caratterizzato il processo di sviluppo dell'Italia e di molti altri Paesi nel mondo. TERNA, nata nel 1972, è una società che dispone di budget considerevoli e di un know-how complesso, e si occupa della realizzazione di molte opere pubbliche e private: reti stradali e ferroviarie, porti, edifici, ospedali, musei, strutture industriali, progetti idroelettrici, dighe, etc. TERNA è la società di costruzioni del Gruppo GEK TERNA.

Il Centro Culturale della Fondazione Stavros Niarchos è il progetto che nasce dalla donazione più cospicua della fondazione 566 milioni di euro (796 milioni di dollari), che finanzia interamente la costruzione e l'equipaggiamento del centro. Il Centro include nuove strutture all'avanguardia come la Biblioteca nazionale e l'Opera nazionale, e lo Stavros Niarchos Park, che copre 17 ettari (42 acri) di terreno. Nel 2015, anno previsto per il suo completamento, il Centro verrà donato allo stato greco, che si incaricherà della sua gestione e della sua attività.

Progettato dall'architetto di fama internazionale Renzo Piano e dal suo studio di architettura, il Renzo Piano Building Workshop (RPBW), il centro Culturale è un progetto di grande rilevanza per tutta la nazione, ancor più date le condizioni socio-economiche attuali. In una congiuntura storica di importanza critica, questo progetto rappresenta un tributo al Paese e un impegno per il suo futuro. La committenza ha infatti affidato al Boston Consulting Group (BCG) una valutazione dell'impatto economico e sociale del nuovo centro culturale, ed i vantaggi emersi sono i seguenti:

  • da 1.500 a 2.400 nuovi posti di lavoro all'anno;
  • un miliardo di euro di stimolo economico a breve-medio termine, inclusi investimenti diretti nell'edilizia;
  • a partire dalla piena capacità operativa, l'attività economica annuale per Atene e la Grecia ruoterà attorno ai 160 milioni di euro;
  • la creazione del parco raddoppierà  l'area verde pro capite nelle municipalità circostanti, favorendo il miglioramento della qualità dell'aria e la riduzione delle emissioni di CO2;
  • Atene potrà vantare un'istituzione cultural di livello internazionale, di un luogo di incontro e di una destinazione urbana, con tutto il riconoscimento e l'attenzione internazionale che ne deriveranno;
  • Le attività e i programmi del Centro rappresenteranno uno stimolo economico e culturale continuo per la Grecia.

Il sig. Andreas Dracopoulos, Co-Presidente della Fondazione Stavros Niarchos, ha affermato a nome del Cda: "In ogni fase della progettazione e dello sviluppo del Centro Culturale, abbiamo considerato e valutato attentamente tutte le proposte alternative delle società partecipanti all'appalto. Siamo molto soddisfatti della nostra scelta e non vediamo l'ora di dare inizio alla realizzazione di questo progetto, che riteniamo di grande importanza per la nazione. Prevediamo un impulso economico a breve-medio termine, che avrà un'importanza determinante non solo nelle circostanze attuali, ma anche in futuro."

Informazioni sulla SNF

La Fondazione Stavros Niarchos (www.SNF.org) è una delle organizzazioni filantropiche internazionali di punta a livello mondiale, che eroga sovvenzioni nei settori dell'arte e della cultura, della formazione, della sanità e della medicina e del welfare. La Fondazione finanzia organizzazioni e progetti che evidenziano una forte leadership e una gestione sana e che si prevede avranno una ricaduta ampia, duratura e positiva sul sociale. La Fondazione cerca inoltre di sostenere attivamente progetti che facilitano la creazione di partenariati pubblico-privato quali mezzi efficaci per servire il welfare pubblico.

Dal 1996 a oggi, la Fondazione Stavros Niarchos ha offerto un contributo totale in sovvenzioni pari a 996 milioni di euro (1,3 miliardi di dollari) con più di 2286 sovvenzioni destinate a organizzazioni no-profit in 109 Paesi nel mondo. La Fondazione, preoccupata dalla continua crisi socio-economica in Grecia, ha annunciato di recente un'iniziativa per sovvenzioni per 100 milioni di euro (130 milioni di dollari) nell'arco dei prossimi tre anni per alleviare gli effetti negativi della crisi che sta diventando sempre più profonda. Da gennaio 2012 e nell'ambito dell'iniziativa, la SNF ha impegnato sovvenzioni per un totale di 41 milioni di Euro (53 milioni di dollari) a sostegno di molte organizzazioni no-profit nel paese, e sta per approvare un serie di sovvenzioni aggiuntive.

FONTE Stavros Niarchos Foundation



Link correlati

http://www.snf.org