ATRADIUS: valore crediti inesigibili in Asia Pacifico passa dal 3,6% nel 2011 al 5% nel 2012, rivela un'indagine condotta dall'assicuratore del credito internazionale Atradius

AMSTERDAM i ROMA, November 21, 2012 /PRNewswire/ --

- In media, oltre la metà degli intervistati in Asia - Pacifico prevede di intensificare i controlli sul merito di credito dei clienti.

In confronto allo scorso anno, i fornitori della regione Asia-Pacifico hanno registrato un aumento significativo del valore dei crediti inesigibili vantati nei confronti delle imprese loro clienti, passato dal 3,6% nel 2011 al 5,0% nel 2012. Secondo l'edizione di Novembre del Barometro Atradius sui comportamenti di pagamento tra imprese internazionali, oltre la metà degli intervistati nella regione Asia - Pacifico prevede di intensificare i propri sforzi per proteggere meglio i loro flussi di cassa contro un eventuale deterioramento del rischio di credito commerciale.

L'edizione di Novembre 2012 del Barometro Atradius sui comportamenti di pagamento tra imprese internazionali si basa sui risultati di un sondaggio tra 1.661 aziende nei seguenti Paesi: Australia, Cina, Hong Kong, India, Indonesia, Giappone, Singapore e Taiwan. In linea generale, il sondaggio, rivela che circa il 30% del valore totale delle fatture emesse dai fornitori in Asia Pacifico nei confronti dei loro clienti nazionali ed esteri è risultato non pagato alla scadenza. La più alta percentuale di fatture insolute ha raggiunto circa il 35% a Hong Kong registrando un 20% circa in Giappone.

Oltre il 10% delle fatture insolute è risultata ancora non pagata a tre mesi dalla scadenza, e oltre il 5% dei crediti insoluti è stato stornato perché non recuperabile. Questa percentuale ha raggiunto un massimo del 7% in India e Singapore, e un minimo di circa il 2% in Giappone. L'impatto dell'elevata percentuale di fatture pagate oltre la scadenza è evidenziato dal rilevante intervallo che intercorre tra la dilazione di pagamento media registrata in Asia-Pacifico (32 giorni) e il tempo medio d'incasso effettivo dei crediti, che si attesta intorno ai 44 giorni.

Secondo i fornitori intervistati nella regione Asia-Pacifico, rispetto al periodo di rilevazione dello scorso anno, i ritardi di pagamento da parte d'imprese clienti sul mercato domestico causati da scarsa liquidità sono saliti al 53,5% rispetto al 47,7% nel 2011. Gli intervistati in Indonesia (70%) registrano la maggior parte dei problemi con i crediti insoluti da parte d'imprese clienti nazionali. I pagamenti da parte dei clienti all'export sono stati effettuati in ritardo per lo più a causa della complessità della procedura di pagamento o delle inefficienze del sistema bancario (circa il 45% degli intervistati in entrambi i casi).

Per ridurre i ritardi nei pagamenti e le insolvenze, più della metà degli intervistati (53%) ha dichiarato di effettuare una verifica del merito di credito delle imprese clienti con maggiore frequenza rispetto al passato. Gli intervistati a Singapore (68,0%) e in Cina (64,5%) si sono rivelati la maggior parte in tal senso.

Andreas Tesch, Chief Market Officer di Atradius N.V. ha commentato: "Atradius si attende quest'anno dalla regione Asia-Pacifico una crescita delle esportazioni del 3,4%, meno della metà di quanto registrato nel 2011. Mentre si prevede un'ulteriore riduzione del 5% delle insolvenze negli USA ed un'attesa stabilità del rischio di credito, in altre importanti economie dell'Asia-Pacifico, che sono mercati di esportazione, come la Cina, il Giappone e Hong Kong, l'incertezza nella UE, e gli alti tassi d'insolvenza in alcune economie di tale area, limiteranno crescita delle esportazioni. Inoltre, la crescita del PIL in Cina, il più grande mercato di esportazione e importazione della regione, dovrebbe rallentare di nuovo al 7,7%, nel 2012, per avviarsi al 8,1% nel 2013, riflettendo la riduzione delle esportazioni verso i clienti occidentali e un rallentamento potenziale della domanda interna e importante ".

Tesch ha concluso: "In media, il rischio di credito per gli intervistati è peggiorato nel 2012. I ritardi di pagamento sono aumentati e le insolvenze sono salite al 25% nel 2012, creando preoccupazioni circa la situazione generale del rischio di credito commerciale. In questo contesto, la gestione del rischio di credito commerciale a tutela dei flussi di cassa e la stabilità finanziaria sono di grande importanza. Il nostro obiettivo è quello di aiutare queste aziende a raggiungere la sicurezza di cui hanno bisogno per continuare a guidare la crescita globale ".

L'indagine completa, che descrive in dettaglio i risultati del Barometro Atradius 2012 per l'Asia Pacifico, è disponibile (in lingua inglese) nella sezione del sito web http://www.atradius.com dedicata alle Pubblicazioni.

Atradius

Il Gruppo Atradius fornisce servizi di assicurazione del credito commerciale, cauzioni e recupero crediti in tutto il mondo, attraverso 160 uffici in 45 Paesi. Atradius vanta una quota di mercato pari a circa il 31% del mercato mondiale delle assicurazioni del credito commerciale. La società ha accesso alle informazioni sul credito di oltre 100 milioni d'imprese nel mondo e delibera oltre 20.000 limiti di credito al giorno. I suoi prodotti aiutano a proteggere le imprese di tutto il mondo dai rischi legati ai mancati pagamenti associati alla vendita a credito di prodotti e servizi. http://www.atradius.com

http://www.atradius.it

SOURCE Atradius N.V.



More by this Source

Best of Content We Love 2014 


Custom Packages

Browse our custom packages or build your own to meet your unique communications needs.

Start today.

 

PR Newswire Membership

Fill out a PR Newswire membership form or contact us at (888) 776-0942.

Learn about PR Newswire services

Request more information about PR Newswire products and services or call us at (888) 776-0942.