PR Newswire: news distribution, targeting and monitoring
2014

Congresso ESH 2013, dallo studio SEVITENSION nuove evidenze sull'efficacia della combinazione fissa olmesartan/amlodipina vs. perindopril/amlodipina nel controllo della pressione arteriosa centrale

Share with Twitter Share with LinkedIn

MILANO, June 25, 2013 /PRNewswire/ --

Nel corso del 23° Congresso della Società Europea di Ipertensione sono stati presentati gli ultimi dati dello studio SEVITENSION, che mostrano l'efficacia superiore della combinazione fissa olmesartan/amlodipina rispetto alla combinazione perindopril/amlodipina nel controllo della pressione arteriosa centrale. SEVITENSION prende le mosse dai risultati del precedente studio CAFÉ-Conduit Artery Function Evaluation (parte dello studio ASCOT), che aveva mostrato come i trattamenti in combinazione fissa abbiano effetti differenti sulla pressione arteriosa centrale.

"Queste evidenze - ha dichiarato Luis Ruilope, direttore dell'Unità Antipertensiva dell'Ospedale 12 Ottobre di Madrid e coordinatore dello studio Sevitension - potrebbero spiegare la differenza dei risultati clinici fra i due gruppi dello studio ASCOT e fornire utili indicazioni per aiutare i medici a scegliere la miglior opzione di trattamento per gestire in maniera più efficace e conveniente l'ipertensione, proteggendo i pazienti dal rischio cardiovascolare. L'ambizione è quella di raggiungere l'obiettivo di controllare adeguatamente la pressione arteriosa nel 70% dei pazienti entro il 2015".

Gli inibitori dell'enzima di conversione dell'angiotensina (ACE-I) agiscono bloccando l'enzima che trasforma l'angiotensina I in angiotensina II, mentre gli ARB agiscono bloccando il recettore dell'angiotensina II, offrendo peraltro il vantaggio di minori effetti collaterali rispetto agli ACE-I, in particolare la tosse.

Daiichi Sankyo continua il proprio impegno nell'ipertensione e nello sviluppo dell'olmesartan. Lo studio SEVITENSION si è concentrato proprio sulla valutazione della combinazione fissa olmesartan/amlodipina.

Lo studio SEVITENSION ha analizzato la combinazione di 40 mg di olmesartan e di 10 mg di amlodipina per valutare se questa fosse in grado di abbassare la pressione arteriosa centrale a un livello simile a quello ottenuto con la somministrazione di 8 mg di perindopril e di 10 mg di amlodipina, valutata nello studio CAFE'. I risultati mostrano che non solo questo obiettivo è stato raggiunto, ma che la combinazione olmesartan/amlodipina abbassa la pressione arteriosa centrale in misura maggiore rispetto alla combinazione con perindopril. Tale risultato è stato confermato anche con altre modalità di misurazione, compresa quella brachiale standard e quella ambulatoria nelle 24 ore. L'altra evidenza scientifica emersa dallo studio riguarda il fatto che il 75,6 % dei pazienti trattati con la combinazione olmesartan/amlodipina sono stati in grado di "normalizzare" la loro pressione arteriosa a livelli più bassi di 140/90 mmHg, cioè lo standard raccomandato dalla Società Europea di Ipertensione. La proporzione dei pazienti che hanno ottenuto lo stesso livello di pressione arteriosa con la somministrazione della combinazione con perindopril é stata invece più bassa di quasi il 20% (57,5 %).

"Dalla pubblicazione dello studio CAFÉ, la combinazione di 8 mg di perindopril con 10 mg di amlodipina è stata considerata lo standard ideale. Questo standard è stato comparato con l'associazione di 40 mg di olmesartan e 10 mg di amlodipina, che è riuscito ad abbassare i livelli della pressione arteriosa centrale in modo più significativo. Migliore è la risposta della pressione arteriosa, minori sono i rischi di sviluppare eventi cardiovascolari", ha concluso Ruilope.

Olmesartan+Amlodipina

  • Olmesartan è un antagonista recettoriale dell'angiotensina II. L'angiotensina II svolge fisiologicamente molteplici ruoli tra i quali il restringimento dei vasi sanguigni (vasocostrizione), e porta alla produzione di un altro ormone chiamato aldosterone, che è responsabile della ritenzione di liquidi. Impedendo l'azione dell'angiotensina II, olmesartan determina una vasodilatazione, abbassando la pressione.
  • Amlodipina è un calcio-antagonista a lunga durata indicato per ridurre la pressione arteriosa; agisce rilassando la muscolatura liscia delle pareti arteriose, diminuendo la resistenza periferica totale.

Contatti

Daiichi Sankyo
Elisa Porchetti                                              
Tel.+39-0685255-226    
elisa.porchetti@daiichi-sankyo.it                    

Daiichi Sankyo Europa

Daiichi Sankyo, il cui headquarter europeo è situato a Monaco, ha 12 filiali in Europa e un sito produttivo mondiale situato a Pfaffenhofen, Germania. Per maggiori informazioni visita il sito http://www.daiichi-sankyo.it


SOURCE Daiichi Sankyo Europe GmbH



Featured Video

Journalists and Bloggers

Visit PR Newswire for Journalists for releases, photos, ProfNet experts, and customized feeds just for Media.

View and download archived video content distributed by MultiVu on The Digital Center.

Share with Twitter Share with LinkedIn
 

Custom Packages

Browse our custom packages or build your own to meet your unique communications needs.

Start today.

 

 
 

PR Newswire Membership

Fill out a PR Newswire membership form or contact us at (888) 776-0942.

 
 

Learn about PR Newswire services

Request more information about PR Newswire products and services or call us at (888) 776-0942.

 

Online Member Center

Not a Member?
Click Here to Join
Login
Search News Releases
Advanced Search
Search
  1. PR Newswire Services
  2. Knowledge Center
  3. Browse News Releases
  4. Contact PR Newswire
  5. Send a News Release