2014

Eisai ottiene il parere positivo del CHMP ema per Zonegran® (zonisamide) ad uso pediatrico

HATFIELD, Regno Unito, July 29, 2013 /PRNewswire/ --



In data odierna Eisai rende noto che il Comitato dei Medicinali per Uso Umano (CHMP) dell'Agenzia Europea per i medicinali ha emesso  parere favorevole all'uso di Zonegran® (zonisamide) come terapia aggiuntiva nel trattamento delle persone con epilessia, di età pari o superiore a 6 anni, con crisi parziali (la forma più comune di epilessia) con o senza generalizzazione secondaria, in mono somministrazione giornaliera.[1] Zonisamide è un farmaco antiepilettico (FAE) di seconda generazione dotato di un meccanismo d'azione multiplo e di una struttura chimica non correlata a quella di altri FAE.[2] Attualmente zonisamide è indicato come terapia aggiuntiva nel trattamento delle crisi epilettiche a esordio parziale nelle persone adulte con epilessia  e, a partire dal mese di luglio 2012, il farmaco può essere prescritto come monoterapia nelle persone adulte con epilessia  con crisi parziali, con o senza generalizzazione secondaria, di nuova diagnosi.[2]

L'epilessia è un disturbo frequente nei bambini e la forma con crisi a esordio parziale è quella più comunemente osservata.[3],[4] Il numero stimato di bambini e adolescenti in Europa con epilessia attiva è pari a 0,9 milioni.[5] Solo due terzi dei bambini e adolescenti affetti da epilessia raggiungono il controllo delle crisi una volta ricevuta l'idonea terapia FAE (farmaci antiepilettici) e molti di loro necessitano di farmaci antiepilettici aggiuntivi per migliorare tale controllo.[6] Nei minori l'epilessia genera spesso gravi difficoltà per quanto riguarda apprendimento e problemi comportamentali, probabili cause di scarso rendimento scolastico. I problemi comportamentali associati all'epilessia includono iperattività, aggressività, tratti autistici, depressione e bassa autostima.[7]

Nel commentare il parere positivo del CHMP, il Prof. Helen Cross, consulente onorario in Neurologia pediatrica al Great Ormond Street Hospital, ha dichiarato: "Esiste ancora un gran numero di minori affetti da epilessia che non raggiunge il controllo delle crisi e per i quali potrebbe quindi essere necessario più di un farmaco antiepilettico, per cercare di ridurre tali crisi. Nei minori con epilessia ad insorgenza precoce, migliorare il controllo delle crisi è di vitale importanza per la salute e lo sviluppo psicofisico. Ogni nuova opzione terapica è auspicabile e auspicata da parte dei medici specializzati in questo campo."

La proposta di estendere l'uso di zonisamide ai minori di età pari o superiore ai sei anni è basata sui dati dello studio di fase III CATZ, in doppio cieco, randomizzato, multicentrico, controllato con placebo, il quale ha dimostrato che la zonisamide è più efficace del placebo, ed è ben tollerata in pazienti affetti da epilessia pediatrica (6-17 anni) con crisi a esordio parziale trattati con uno o due farmaci antiepilettici aggiuntivi.[8]

In particolare, i risultati hanno mostrato che un numero significativamente maggiore di pazienti ha risposto positivamente al trattamento con zonisamide (50,0%, con > 50% di riduzione della frequenza delle crisi) rispetto al trattamento con placebo (31,0%).[8]

"Come società farmaceutica basata sulla ricerca, con un'attenzione particolare verso l'epilessia, ci siamo impegnati non solo a portare sul mercato nuove terapie innovative, ma anche a garantire i massimi benefici clinici dei nostri prodotti attualmente in commercio", ha dichiarato Patrick Standen, EMEA Brand Director, Eisai Europe Ltd. "Se approvata in Europa come terapia per i minori dai sei anni di età, la zonisamide offrirà ai giovani affetti da epilessia una nuova opzione che contribuirà a migliorare il loro controllo delle crisi".

Il continuo sviluppo di zonisamide rinforza la missione di Eisai di fornire assistenza sanitaria umana (hhc, human health care), l'impegno dell'azienda nella scoperta di soluzioni innovative per la prevenzione, la terapia e la cura delle malattie e per la salute e il benessere delle persone in tutto il mondo. Eisai è impegnata nell'area terapeutica dell'epilessia e a rispondere ai bisogni terapeutici non soddisfatti delle persone con epilessia e dei loro familiari. Eisai è orgogliosa del ruolo che detiene attualmente nel commercio dei prodotti per l'epilessia nella zona EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa), superiore a qualsiasi altra azienda, e il suo impegno è quello di diventare l'azienda principale  in Europa nel settore dell'epilessia entro il 2015, come previsto  nel suo programma di sviluppo denominato Hayabusa.

Note per gli Editori

Informazioni su Zonegran (zonisamide) Zonisamide è autorizzata in Europa come monoterapia* nel trattamento delle crisi a esordio parziale, con o senza generalizzazione secondaria, nelle persone adulte con  epilessia di nuova diagnosi. Inoltre,  zonisamide è indicata come terapia aggiuntiva nel trattamento delle crisi a esordio parziale (con o senza generalizzazione secondaria) nelle persone  adulte con  epilessia. Possiede un meccanismo d'azione multiplo e non ha effetti apprezzabili sulle concentrazioni plasmatiche, allo steady state,  degli altri farmaci antiepilettici, come  fenitoina,  carbamazepina e  valproato.[2] Zonegran è uno dei soli quattro FAE con un comprovato livello A di efficacia  in  monoterapia di prima diagnosi  per le persone adulte con epilessia con  crisi  ad esordio parziale.[9]

Zonisamide è disponibile in capsule da 25mg, 50mg e 100mg. La dose giornaliera raccomandata per l'utilizzo in monoterapia è 100 mg una volta al giorno. Nella terza e quarta settimana la dose può essere aumentata a 200 mg al giorno fino a 300 mg al giorno nelle successive due settimane. La dose giornaliera iniziale raccomandata per l'uso combinato è di 50 mg in due dosi separate. Dopo una settimana la dose può essere aumentata a 100 mg al giorno e successivamente la dose può essere aumentata a intervalli settimanali, con incrementi fino a 100 mg.[2]

Per ulteriori informazioni visitare il sito web: http://www.eisai.co.uk

Studio 312 di Fase III (CATZ)[8]

Lo studio 312 è uno studio in doppio cieco, randomizzato, controllato con placebo, multicentrico (n = 207) per valutare l'efficacia e la sicurezza di zonisamide come terapia aggiuntiva nelle crisi parziali di pazienti pediatrici (6-17 anni). Nello studio, i minori affetti da epilessia parziale che ricevono uno o due farmaci antiepilettici sono stati randomizzati a ricevere zonisamide come farmaco aggiuntivo o placebo. Zonisamide è stato inizialmente somministrato a 1 mg/kg/die, fino alla dose bersaglio di 8 mg/kg/die fino a otto settimane (dosaggio a scalare consentito) e mantenuto per 12 settimane. L'endpoint primario di efficacia dello studio era la percentuale di responder (definito come una riduzione ≥ 50% di frequenza delle crisi rispetto al punto di riferimento iniziale) nel periodo di mantenimento di 12 settimane.

Le percentuali di risposta sono risultate essere il 50% per zonisamide rispetto al 31% per il placebo (p = 0.0044). L'incidenza complessiva degli eventi avversi derivanti dal trattamento (TEAE) era simile per zonisamide (55,1%) rispetto al placebo (50,0%), con bassi tassi di gravi TEAE in entrambi i bracci dello studio (3,7% zonisamide vs 2,0% placebo) e conseguente ritiro (0,9% vs 3,0%).

I risultati dello studio di fase III sono stati pubblicati nel luglio 2013 in Epilepsia®.

Informazioni sull'epilessia

L'epilessia è una delle condizioni neurologiche più comuni al mondo, che colpisce circa 8 su 1000 persone in Europa.[10]

Esistono 6 milioni di persone che convivono con l'epilessia in Europa e 50 milioni di persone al mondo.

L'epilessia è caratterizzata da un scarica anomala di impulsi delle cellule nervose nel cervello che causa la comparsa di crisi epilettiche. A seconda del tipo, le crisi possono essere limitate a una parte del corpo o possono essere generalizzate e coinvolgere l'intero corpo.

Le persone con epilessia  possono  provare sensazioni anomale, alterazioni del comportamento o della coscienza. L'epilessia è un disordine neurologico con molte possibili cause. Spesso la causa dell'epilessia è sconosciuta. Qualsiasi elemento di disturbo del normale schema dell' attività neuronale, dalla malattia al danno celebrale e ai tumori, può causare la comparsa di crisi epilettiche.

Informazioni su Eisai Europa nel campo dell'epilessia:

Eisai è impegnata nello sviluppo e nell'offerta di nuovi trattamenti per migliorare la qualità di vita delle persone  con epilessia. Lo sviluppo dei FAE rappresenta un'area strategica per Eisai in Europa, il Medio Oriente, l'Africa, la Russia e l'Oceania (EMEA).

Nella regione EMEA Eisai dispone attualmente di quattro farmaci autorizzati alla commercializzazione nelle seguenti indicazioni terapeutiche:

  • Zonegran® (zonisamide) come monoterapia* e terapia aggiuntiva nei pazienti adulti con crisi a esordio parziale, con o senza generalizzazione secondaria. (Zonegran è in licenza dal produttore Dainippon Sumitomo Pharma).
  • Zebinix® (eslicarbazepina acetato) ** come terapia aggiuntiva nel trattamento di pazienti adulti con crisi parziali, con o senza generalizzazione secondaria (Zebinix è sotto licenza di BIAL). Zebinix non è approvato da Swissmedic.
  • Inovelon® (rufinamide, orphan drug)** come terapia aggiuntiva nel trattamento di crisi epilettiche associate alla sindrome di Lennox-Gastaut in pazienti di età pari o superiore a 4 anni.
  • Fycompa® (perampanel) come terapia aggiuntiva** nel trattamento di crisi a esordio parziale, con o senza generalizzazione secondaria, in pazienti con epilessia di età pari o superiore a 12 anni.

* la monoterapia con Zonegran® non è attualmente rimborsata in Italia

** Zebinix® non è attualmente commercializzato in Italia

*** La sospensione di rufinamide non è attualmente in commercio in Italia

**** Fycompa® non è attualmente autorizzato in Italia

 

Informazioni su Eisai

Eisai è una casa farmaceutica leader a livello mondiale nel settore Ricerca e Sviluppo (R&S) e delinea come missione aziendale l'impegno di "dare priorità ai pazienti e alle famiglie e incrementare i benefici per la salute" definita da Eisai stessa "human health care" (hhc).

Eisai si concentra nelle sue attività di R&S in tre importanti aree terapeutiche:

  • Neuroscienze: morbo di Alzheimer, epilessia, dolore e perdita di peso
  • Oncologia: terapie antitumorali, regressione del tumore, estirpazione del tumore, anticorpi.
  • Reazioni immunologiche/vascolari:  trombocitopenia, artrite reumatoide, psoriasi, malattie infiammatorie intestinali

Con attività negli Stati Uniti, in Asia, in Europa e nel mercato nazionale Giapponese, Eisai impiega oltre 10.000 dipendenti in tutto il mondo. Dal suo Knowledge Centre situato a Hatfield, Regno Unito, Eisai ha recentemente ampliato le proprie attività di business per includere l'Europa, il Medio Oriente, l'Africa, la Russia e l'Oceania (EMEA). Eisai EMEA è impegnata in operazioni di produzione vendita e marketing in oltre 20 mercati, tra cui Regno Unito, Francia, Germania, Italia, Spagna, Svizzera, Svezia, Irlanda, Austria, Danimarca, Finlandia, Norvegia, Portogallo, Repubblica Ceca, Slovacchia, Paesi Bassi, Belgio e Medio Oriente.

Per ulteriori informazioni visitare il sito Web http://www.eisai.co.uk

 

Bibliografia

1. Opinion of the Committee for Medicinal Products for Human use on a type II variation to the terms of the marketing authorsation for Zonegran, European Medicines Agency 2013

2. Eisai Ltd 2013. Zonegran Summary of Product Characteristics [ http://emc.medicines.org.uk ]

3. Berg AT, Shinnar S, Levy SR, Testa FM. Newly diagnosed epilepsy in children: presentation at diagnosis. Epilepsia 1999;40:445‒452.

4. Bergin AM. Pharmacotherapy of paediatric epilepsy. Expert Opin Pharmacother 2003;4:421‒431.

5. Forsgren L. et al. The epidemiology of epilepsy in Europe - a systematic review. European Journal of Neurology.2005 12(4) 245-253)

6. http://www.epilepsysociety.org.uk/AboutEpilepsy/Treatment/Medicationforchildren

7. Sabbagh S, et al. Impact of epilepsy characteristics and behavioral problems on school placement in children. Epilepsy & Behavior 9 (2006) 573-578

8. Guerrini R. et al. A randomized,phase III trial of adjunctive zonisamide in pediatric patients with partial epilepsy. Epilepsia, 2013 doi: 10.1111/epi.1223310. Pugliatti M et al. Estimating the cost of epilepsy in Europe: A review with economic modeling. Epilepsia 2007: 48(12)  2224 - 2233.

9. Glauser T. et al. Updated ILAE evidence review of antiepileptic drug efficacy and effectiveness as initial monotherapy for epileptic seizures and syndromes. http://www.ilae.org/Visitors/Documents/Guidelines-epilepsia-12074-2013.pdf [Accessed April 2013]

10. Pugliatti M et al. Estimating the cost of epilepsy in Europe: A review with economic modeling. Epilepsia 2007: 48(12)  2224 – 2233.

 

Data di preparazione: luglio 2013

Codice incarico: Zonegran-UK2473c

 


SOURCE Eisai Europe Limited




Custom Packages

Browse our custom packages or build your own to meet your unique communications needs.

Start today.

 

PR Newswire Membership

Fill out a PR Newswire membership form or contact us at (888) 776-0942.

Learn about PR Newswire services

Request more information about PR Newswire products and services or call us at (888) 776-0942.