Il sistema di stimolazione cerebrale profonda di Boston Scientific, Vercise™, riceve l'approvazione del marchio ce per il trattamento della distonia

NATICK, Massachusetts, November 26, 2013 /PRNewswire/ --

Il primo sistema che stimola in maniera selettiva aree mirate del cervello per gestire i sintomi di questa patologia debilitante

Il sistema di stimolazione cerebrale profonda (DBS) di Boston Scientific Corporation (NYSE: BSX), Vercise™, ha ricevuto l'approvazione del marchio CE per il trattamento della distonia primaria e secondaria non trattabile, un disturbo neurologico del movimento caratterizzato da contrazioni muscolari involontarie.

La distonia colpisce più di 500.000 persone in tutta Europa, sia adulti che bambini. È il terzo disturbo del movimento più comune dopo la malattia di Parkinson e il tremore essenziale.[1] I sintomi includono contrazioni muscolari involontarie, con torsioni, movimenti ripetitivi o anomalie posturali che possono essere dolorose e debilitanti. Il sistema per DBS, Vercise, è il primo sistema progettato per stimolare in maniera selettiva aree mirate del cervello al fine di personalizzare la terapia e gestire i sintomi della malattia di Parkinson. Adesso questo sistema offre nuove speranze anche per i pazienti affetti da distonia.  

Il primo impianto del sistema di DBS Vercise per il trattamento della distonia è stato eseguito da un'équipe del Charité Campus Virchow-Klinikum (CVK), che includeva il Professor Andrea Kühn, Dipartimento di Neurologia e il Dottor Gerd-Helge Schneider, Dipartimento di Neurochirurgia Funzionale.

"In passato, il trattamento della distonia secondaria era complesso e la sua efficacia parziale e limitata dagli effetti indesiderati. Il sistema per DBS, Vercise, rappresenta un progresso nella terapia della distonia e offre opzioni di programmazione più flessibili e uniche per una stimolazione cerebrale profonda mirata e adattata a ciascun soggetto", ha affermato il Professor Andrea Kühn.  

"Il dispositivo è stato progettato in maniera tale da offrire ulteriori benefici ai pazienti, tra cui: la batteria per DBS con longevità maggiore e il dispositivo di stimolazione più piccolo, aspetto particolarmente importante per i nostri pazienti giovani", ha affermato il Dottor Gerd-Helge Schneider.

"La tecnologia avanzata del sistema per DBS, Vercise, ha già dimostrato miglioramenti significativi del movimento nei pazienti affetti da malattia di Parkinson, come evidenziato dai risultati provvisori del nostro studio clinico multicentrico VANTAGE", ha affermato Maulik Nanavaty, Presidente della divisione di Neuromodulazione di Boston Scientific. "Con questa approvazione siamo pronti ad estendere l'uso di questa tecnologia per il trattamento della distonia e  migliorare la qualità di vita dei pazienti affetti da questa patologia debilitante."

Il sistema per DBS, Vercise, ha già ricevuto il marchio CE e l'approvazione del TGA (Therapeutic Goods Administration) in Australia per il trattamento della malattia di Parkinson nel 2012 ed è disponibile in Europa, Israele, Australia e Colombia per tale patologia. Negli Stati Uniti, il sistema per DBS, Vercise, è in fase di sperimentazione e non è disponibile per l'uso o la vendita.

Clicchi qui per visualizzare o scaricare un'immagine del sistema per DBS Vercise.  

  1. http://dystonia-europe.org/ Accessed October 2013

Informazioni su Boston Scientific

"Trasformare la vita offrendo soluzioni mediche innovative che migliorano la salute dei pazienti in tutto il mondo". È questa la missione di Boston Scientific che, in qualità di leader globale nel settore della tecnologia medica da più di 30 anni, vuole far progredire la scienza a servizio della salute grazie a un'ampia gamma di soluzioni a elevate prestazioni che risolvono le esigenze insoddisfatte dei pazienti e riducono la spesa a carico dei sistemi sanitari. Per ulteriori informazioni, visiti http://www.bostonscientific.com o http://www.bostonscientific-international.com e ci segua su Twitter e Facebook

Affermazione Cautelativa Relativa alle Affermazioni Riferite al Futuro

Questo comunicato stampa contiene affermazioni riferite al futuro come stabilito dalla Sezione 21E del Securities Exchange Act del 1933 e Sezione 21E del Securities Exchange Act del 1934.   Le affermazioni riferite al futuro possono essere identificate da termini come "anticipare", "prevedere", "proiettare", "ritenere", "programmare", "stimare", "intendere" e termini simili.   Queste affermazioni riferite al futuro si basano su convinzioni, supposizioni e stime da noi effettuate sulla base delle informazioni a nostra disposizione in quel determinato momento e non intendono fornire garanzie di eventi o prestazioni future.    Queste affermazioni riferite al futuro includono, tra le altre cose, affermazioni relative a studi clinici,  approvazione da parte degli organi regolatori, performance dei prodotti, offerte competitive e  posizione aziendale nel settore di riferimento.   Se le nostre supposizioni si rivelassero errate, o se determinati rischi o imprevisti si materializzassero, i risultati effettivi potrebbero differire dalle aspettative o dalle proiezioni espresse o sottintese dalle/ nelle nostre affermazioni riferite al futuro.  In alcune circostanze, questi fattori hanno inficiato in passato e potrebbero inficiare in futuro (insieme ad altri fattori) la nostra capacità di mettere in atto la nostra strategia commerciale e ciò potrebbe risultare in una discrepanza tra i risultati effettivi e quelli contemplati nelle affermazioni presentate in questo comunicato stampa.   Di conseguenza, i lettori sono invitati a non fare eccessivo affidamento su alcuna delle nostre affermazioni riferite al futuro. Tra i fattori che potrebbero provocare tali discrepanze vi sono: condizioni future correlate alla situazione economica, ai concorrenti, alla rimborsabilità e allo status regolatorio; introduzioni di nuovi prodotti; trend demografici; diritti di proprietà intellettuale; contenzioso; condizioni del mercato finanziario; future decisioni commerciali prese da noi o dai nostri concorrenti.    Tutti questi fattori sono difficili o impossibili da prevedere accuratamente e molti di essi sono al di là del nostro controllo.   Per una descrizione ulteriore e un elenco di questi ed altri importanti rischi e imprevisti che potrebbero inficiare le nostre operazioni future, vedere la Parte I, Voce 1A- Fattori di rischio nel nostro ultimo rapporto annuale sul Modulo 10-K depositato presso la Securities and Exchange Commission, che potremmo aggiornare nella Parte II, Voce 1A - Fattori di rischio nei Rapporti Trimestrali sul Modulo 10-Q che abbiamo depositato o che depositeremo in seguito.     Neghiamo ogni intenzione o obbligo di aggiornare pubblicamente o modificare le nostre affermazioni riferite al futuro per riflettere eventuali cambiamenti delle nostre aspettative o degli eventi, delle situazioni o delle circostanze su cui potrebbero basarsi tali aspettative o che potrebbero influire sulla probabilità che i risultati effettivi differiscano da quelli espressi nelle affermazioni riferite al futuro.  Questa affermazione cautelativa è applicabile a tutte le affermazioni riferite al futuro contenute nel presente documento.

SOURCE Boston Scientific Corporation



More by this Source


Custom Packages

Browse our custom packages or build your own to meet your unique communications needs.

Start today.

 

PR Newswire Membership

Fill out a PR Newswire membership form or contact us at (888) 776-0942.

Learn about PR Newswire services

Request more information about PR Newswire products and services or call us at (888) 776-0942.