2014

Women for Positive Action sottolinea la continua necessità di maggiori ricerche sulle differenze di genere negli esiti legati all'HIV

LONDRA, November 29, 2012 /PRNewswire/ --

In occasione della Giornata Mondiale contro l'AIDS (1 dicembre 2012) l'iniziativa Women for Positive Action ha diffuso un commento che evidenzia la scarsa presenza di donne negli studi clinici sull'HIV (attualmente solo il 20% circa) e discute i recenti rapporti scientifici che riferiscono di differenze correlate al sesso negli esiti virologici e clinici con la terapia antiretrovirale. Il commento, disponibile su: http://www.womenforpositiveaction.org, sottolinea la necessità di raccogliere dati sesso-specifici nell'ambito della ricerca sull'HIV in modo da poter guidare in maniera adeguata le decisioni cliniche riguardanti la terapia.

Sharon Walmsley, medico specialista in HIV, Canada, e membro di Women for Positive Action spiega "L'estrapolazione di dati derivati da partecipanti di sesso maschile in studi clinici rispetto a partecipanti donne non è adeguata, si tratta di cattiva scienza. Solo attraverso dati sugli effetti specifici (sia positivi che negativi) di interventi in soggetti di sesso femminile possiamo disporre dell'adeguata conoscenza per curare le donne e ottimizzare gli esiti futuri. Non è più sufficiente riportare semplicemente la distribuzione di genere: i ricercatori devono considerare il sesso di appartenenza nelle fasi di progettazione e analisi degli studi clinici." Il commento, sviluppato da Sharon Walmsley, Mona Loutfy, Lorraine Sherr, Karine Lacombe and Ophelia Haanyama Ørum per conto di Women for Positive Action fornisce un'ulteriore opinione esperta sulle implicazioni della mancanza di dati specificamente correlati alle donne affette da HIV.

"Molti degli studi che abbiamo esaminato indicano che le donne possono conseguire risultati meno soddisfacenti per quanto riguarda gli esiti legati all'HIV. Ciò potrebbe essere un risultato di differenze biologiche, comportamentali, farmacologiche e sociali tra donne e uomini", ha aggiunto Annette Piecha, membro di German Therapy Activists Network DCAB HIV e di European AIDS Treatment Group. "Comprendere l'effetto specifico della malattia e del trattamento è un passo fondamentale per migliorare la vita delle donne e cercare di colmare una lacuna a livello di disuguaglianze di genere nell'HIV."

Women for Positive Action raggruppa professionisti del settore sanitario, rappresentanti di associazioni di pazienti e donne con HIV provenienti da Europa, Canada, America Latina e Sudafrica. Il gruppo si impegna nell'analisi e nella gestione dei problemi affrontati dalle donne che vivono con l'HIV e di quelle coinvolte nel processo di assistenza. Per maggiori informazioni visitare il sito web http://www.womenforpositiveaction.org.

Note agli editori

Sebbene le donne rappresentino il 50% dei casi di HIV nel mondo e nonostante siano uno dei gruppi di popolazione a rischio di infezione da HIV più in rapida crescita, la ricerca ha dedicato poca attenzione alle problematiche specifiche delle donne. Ad oggi, le donne rappresentano solo il 20% circa dei partecipanti a studi clinici. Come parte della sua mission, Women for Positive Action mira a incrementare la consapevolezza su studi recenti e continui che si focalizzano sulle donne. Per ulteriori informazioni su Women for Positive Action e i progetti in corso, visitare il sito web multilingue http://www.womenforpositiveaction.org; in alternativa, è possibile seguirci anche su Twitter @WFPA_HIV. Women for Positive Action è un programma educazionale sostenuto e promosso da Abbott Laboratories.

Riferimenti bibliografici

  1. UNAIDS Report. Global HIV/AIDS Response 2011. Disponibile su: http://www.unaids.org/en/media/unaids/contentassets/documents/unaidspublication/2011/20111130_UA_Report_en.pdf
  2. Soon G G et al. (2012) Meta-analysis of gender differences in efficacy outcomes for HIV-positive subjects in randomized controlled clinical trials of antiretroviral therapy (2000-2008). AIDS Patient Care STDS; 26(8): 444-53

 

Per maggiori informazioni contattare la segreteria di Women for Positive Action:

E-mail: WFPA@litmus-mme.com

Twitter: @WFPA_HIV

Tel.: +44(0)20-7632-1969

Indirizzo: Women for Positive Action, Program Secretariat, Litmus MME, 151 Shaftesbury Avenue, London WC2H 8AL, United Kingdom

SOURCE Women for Positive Action




Custom Packages

Browse our custom packages or build your own to meet your unique communications needs.

Start today.

 

PR Newswire Membership

Fill out a PR Newswire membership form or contact us at (888) 776-0942.

Learn about PR Newswire services

Request more information about PR Newswire products and services or call us at (888) 776-0942.